Ormai manca poco!

Lunedì e martedì prossimo si svolgerà la prima prova di selezione per diventare insegnanti nella scuola primaria!

Il miraggio di un posto fisso statale sta mobilitando i moltissimi abilitati in tutta Italia.

Sicuramente anche molti di voi si stanno preparando utilizzando il simulatore messo a disposizione dal Ministero.

Tutti coloro che hanno provato ad usare il simulatore del ministero si sono resi conto che i quesiti non hanno molto (a volte proprio nulla) a che fare con la scuola. La cosa ancora più triste, però, è che la preparazione di questo concorso non attiva nessun processo di apprendimento significativo: si impara a rispondere a comando come facevano i cani di Pavlov, abituandosi a diffidare del termine di ogni singola parola e della semplicità (spesso ingannatrice) di alcuni problemi di logica (spesso contorta). È curioso come dopo anni di scuola e/o università in cui ci è stato insegnato a capire l’importanza di stimolare la creatività, di attivare il pensiero diversivo, di concentrarsi sul processo piuttosto che sull’obiettivo, questo sia il modo in cui verremo selezionati.

Ad ogni modo, sarà una beffa soprattutto per coloro che non sono più freschi di studi. Coloro che hanno ormai dimenticato la freddezza di un test a risposta multipla e che probabilmente non hanno il tempo e le energie per prendere confidenza con questo tipo di quesiti. È evidente per loro che il nostro Paese ha fallito. Ci ha fatto studiare ma non ha preparato il sistema scolastico in modo tale da non rendere vano questo nostro e loro sforzo. Uno spreco di risorse e di energie che alla luce della crisi di oggi non è tollerabile. I governi che si sono susseguiti impegnandosi a fondo solo nel vanificare lo sforzo di chi li ha preceduti non hanno ancora capito il danno che hanno fatto al loro stesso Paese. E oggi, l’unica speranza che vediamo è quella di vincere un concorso che assomiglia più ad un gratta e vinci che ad un processo meritocratico.

In bocca al lupo a noi.

Per coloro che ancora non avessero avuto modo di vedere le soluzioni a tutti i quesiti del concorso potete scaricarle qui!

Tecnologie digitali – Francese – Inglese – Logica – Spagnolo – Tedesco – Comprensione del testo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...