... costruire nascondigli segreti per raccontarsi ...

… costruire nascondigli segreti per raccontarsi …

di Emanuela Magon

La prima scuola dell’infanzia nel bosco nacque in Danimarca negli anni ’50 del Novecento grazie a una mamma, Ella Flatau, che trasformò la sua esperienza di gioco nel bosco con i propri figli e quelli dei vicini, in una vera e propria scuola pedagogica, il cui modello è stato successivamente ripreso in altri paesi europei.

Oggi le scuole nel bosco sono più di mille presenti soprattutto nel Nord Europa; solo in Germania se ne contano più di 700. In Italia questo fenomeno è ancora semi sconosciuto, ma qualcosa si sta muovendo. A settembre 2004 è nato il primo asilo nel bosco ad Ostia, in mezzo alla campagna romana; mentre nel Trentino Alto Adige operano realtà educative che organizzano centri estivi e fine settimana che si ispirano ai Waldkindergarten.

L’asilo nel bosco è un tipo di educazione che si svolge quasi esclusivamente all’aperto che incoraggia i bambini a giocare, esplorare e imparare in un bosco o in altro ambiente naturale. Un asilo nel bosco può essere descritto come un asilo senza tetto o muri. Così scrive Lena Gruener nella sua tesi dal titolo “Piccole voci nel bosco”:

La peculiarità che caratterizza tutte le scuole nel bosco è il costante riferimento al mondo delle esperienze del bambino. Il bambino sperimenta di prima persona tutto quello che accade attorno a lui, si deve adattare alle circostanze, ai cambiamenti e conosce in questo modo tutte le sfaccettature della natura in maniera emozionante e interessante.

Prendendo spunto da questa “pedagogia del bosco”, anche in terra padovana è stato pensato e realizzato un servizio educativo dal titolo “Giocare all’aria aperta”. É una proposta innovativa per bambini e bambine dai 3 ai 6 anni (con o senza disabilità), che si svolge esclusivamente all’aria aperta e a contatto diretto con la natura dove i bambini hanno la possibilità di godere della semplicità e della bellezza di un ambiente naturale.

"Giocare all'aria aperta", un'esperienza da vivere ogni sabato mattina dalle ore 08.30 alle ore 12.30. Partenza dall'Abbazia di Praglia con destinazione Parco Lonzina.

“Giocare all’aria aperta”, un’esperienza da vivere .

Il metodo si basa su tre pilastri:

  1. il cammino;
  2. il gioco libero all’aperto con qualsiasi tempo;
  3. l’uso di materiali naturali (foglie, sassi, bastoni …).

Oggi il bambino gioca prevalentemente in spazi piani, con giochi costruiti in totale sicurezza e sotto lo sguardo protettivo e rassicurante dell’adulto, dove in qualsiasi momento può intervenire in caso di pericolo o difficoltà.

L’intento di “Giocare all’aria aperta” è quello di riportare il bambino in un ambiente naturale dove possa misurarsi con terreni sconnessi, materiale non strutturato (bastoni, sassi, foglie …) per inventare giochi sempre nuovi e affrontare e risolvere in autonomia rischi e difficoltà a misura di bambino. La permanenza nella natura promuove lo sviluppo fisico, sensoriale, intellettuale, affettivo e sociale dei bambini, preparandoli adeguatamente ad affrontare le sfide nella società del domani.

Questa proposta fornisce stimoli che potenziano la curiosità naturale, il desiderio di scoprire, la creatività e la fantasia del bambino.

Dal 7 marzo 2015 “Giocare all’aria aperta” si svolge tutti i sabati dalle 8.30 alle 12.30. Il punto di partenza è presso il parcheggio dell’Abbazia di Praglia con zaino in spalla e scarponcini da montagna per poi, insieme educatori e bambini, percorrere il sentiero che porta al Parco Lonzina a Torreglia. Il Parco Lonzina è un’oasi di verde nel Parco Regionale dei Colli Euganei. Con i suoi 33.000 metri quadrati di verde, è collocato sulla cima del monte Lonzina a circa 200 metri di altitudine s.l.m. Una vegetazione dai colori vivi e sorprendenti e ben oltre 150 varietà di piante autoctone rendono del tutto unico questo bosco collinare.

(Per informazioni, contattare le responsabili del progetto: Emanuela Magon 340.6183502 e Dania Donà 340.4664086; segui l’iniziativa anche su Facebook Educare all’aria aperta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...