Ecco la prima caccia al tesoro tecnologica nei luoghi della Prima Guerra Mondiale. Realizzata dalla Fondazione Dolomiti Unesco, in occasione del Dolomiti Lab Fest, in collaborazione con il dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità dell’Università degli Studi di Padova e l’Associazione italiana insegnanti di geografia


Una caccia al tesoro con carta, penna e GPS in uno dei luoghi simbolo della Prima Guerra Mondiale in Dolomiti. Tra canti spaccacuore, lettere dal fronte, trincee e postazioni abbandonate, i partecipanti esploreranno in lungo e in largo il Monte Piana (dai soldati ribattezzato Monte Pianto), alla ricerca delle cache, piccoli tesori da scoprire ben nascosti tra pietre e zolle d’erba.

Una caccia al tesoro tecnologica per giocare sul confine, oggi, e per riflettere divertendosi sulla storia avvincente e terribile di questo luogo magnifico, con le Tre Cime di Lavaredo che fanno da testimone.


La caccia al tesoro è a numero chiuso.
Il regolamento della caccia al tesoro è scaricabile qui.
Per iscrizioni: il modulo da compilare (per dubbi o informazioni contattare: dolomiteslabfest@dolomitiunesco.info e 0436867395).
Ritrovo e iscrizioni ore 10,30 presso il rifugio Bosi sul Monte Piana.
Partenza jeep-navette dalle ore 9,30 presso il Ristorante bar Genzianella. Costo: 10 euro A/R, 5 euro solo andata

Annunci

Una risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...